Fare clic per visualizzare Il suggerimento tecnico in formato PDF

Unità di misura utilizzata nel trattamento con radiazioni

Quando le radiazioni ionizzanti interagiscono con un oggetto, l’energia viene trasferita dal materiale radioattivo all’oggetto esposto. La quantità che descrive questo trasferimento di energia viene definita come la dose assorbita ed è misurata dalla concentrazione dell’energia assorbita.

L’unità di base per la dose di radiazioni è espressa in termini di energia assorbita per massa di unità In conformità al Sistema internazionale (SI), questa unità di radiazione di base per la dose assorbita è definita come il Gray (Gy). Il Gray è equivalente all’assorbimento di 1 Joule (J) di energia per chilogrammo (kg) di materiale irradiato. Il Gray è comunemente usato per il reporting della dose assorbita in tutti i tipi di dosimetria delle radiazioni ionizzanti, come irradiazione, dovuta a raggi ramma o elettroni ad alta velocità.

Prima dell’introduzione dell’unità SI, il Gray, la dose di radiazioni veniva misurata mediante una unità denominata rad. Rad è l’abbreviazione di dose assorbita di radiazioni. Un rad è definito come l’assorbimento di 100 erg di energia per grammo (g) di materiale irradiato. Sebbene il Gray sia il termine più comunemente utilizzato, entrambe le unità possono essere utilizzate con precisione per esprimere la quantità di radiazione assorbita da un oggetto.

Entrambe le unità di radiazione descrivono la quantità di dose assorbita depositato in un oggetto. La dose assorbita è una quantità macroscopica e si applica alla quantità media di energia assorbita dall’oggetto esposto.

Conversioni unità di radiazioni comuni:

  • 1 Gy = 1 J/kg
  • 1 Gy = 100 rad o 1 rad = 0,01 Gy
  • 1 erg = 10-7 J
  • 1 rad = 100 ergs/g o 1 erg/g = 0,01 rad
  • 1Mrad = 10 kGy

Riferimento bibliografico:

Cember, Herman, “Introduction to Health Physics”