Fare clic per visualizzare Il suggerimento tecnico in formato PDF

Panoramica dei prodotti comunemente trattati con irradiazione gamma

L’irradiazione gamma è un metodo particolarmente interessante per la sterilizzazione di dispositivi medici e prodotti farmaceutici. Viene eseguita a temperatura minima e non comporta aumenti della stessa, non lascia residui e non richiede la quarantena dopo il trattamento. Ciascun prodotto possiede composizione e funzioni uniche che devono essere considerate nella scelta del metodo più adatto per la sua sterilizzazione (Vedere Technical Tip Qualificazione del prodotto per trattamento con raggi gamma e Technical Tip Introduzione al trattamento con raggi gamma).

Quanto segue è un esempio di prodotti comunemente trattati mediante irradiazione gamma. È importante ricordare che ciascun prodotto deve essere valutato per la sua compatibilità con il metodo di sterilizzazione scelto. Questo elenco non rappresenta un elenco completo e non indica che l’irradiazione gamma come l’unica opzione disponibile.

Elenco di prodotti comunemente trattati con Cobalto 60:

Prodotti chirurgici:

  • Vie aeree e tubi
  • Salviette contenenti alcool
  • Bendaggi
  • Punzoni per biopsia, suturatrici, accessori

    Segaossa

  • Cateteri (foley, angiografici, urinari)
  • Cemento (impianti)
  • Dispositivi, accessori per colostomia
  • Sacche di drenaggio
  • Elettrodi per ECG
  • Dispositivi per elettrocauterizzazione
  • Sonde fetali
  • Piastre paziente
  • Aghi e siringhe ipodermici
  • Impianti (anche, ginocchia, dita, ecc.)
  • Strumenti
  • Dispositivi intrauterini
  • Kit di irrigazione (chirurgica, oftalmica)
  • Set di somministrazione endovenosa
  • Tamponi da laboratorio
  • Accessori per laparoscopia
  • Siti di iniezione Luer Lock IV
  • Pennarelli
  • Conta aghi
  • Teli per sala operatoria
  • Dispositivi, accessori per stomia
  • Protesi (arteriose, vascolari, ortopediche)
  • Bisturi
  • Shunt
  • Spugne, Garze
  • Acqua sterile
  • Stockinette
  • Rubinetti
  • Guanti/polveri da chirurgo
  • Spazzole chirurgiche (normali e imbevute)
  • Teli e camici chirurgici
  • Supporti e pacchetti per procedure chirurgiche
  • Suture
  • Tamponi
  • Siringhe – vuote e riempite (acqua, soluzione salina, ecc.)

Prodotti medici/farmaceutici:

  • Idrossido di alluminio
  • Tubetti in alluminio
  • Pipette per inseminazione artificiale
  • Bendaggi, normali e imbevuti
  • Provette e piastre per saggi biologici
  • Sacche per il sangue e bleeder bag
  • Provette per la raccolta di sangue
  • Lancette
  • Siringhe per emogasanalisi
  • Siero
  • Sacche per recupero salme
  • Teli per ustioni, tamponi e unguenti
  • Provette per centrifuga
  • Sospensione di carbone attivo
  • Forniture per camera bianca
  • Chiusure (inserti, coperchi, tappi, ghiere, ecc.)
  • Batuffoli di cotone
  • Fiasche, provette e supporti per colture
  • Impianti, frese e spugne dentali
  • Sacche di drenaggio per plasma
  • Pompe di erogazione del farmaco
  • Farmaci
  • Sistemi di miscelazione/dispensazione di farmaci
  • Rivestimenti per bidoni
  • Diagnostica
  • Flaconi vuoti e chiusure in polietilene
  • Kit e sacche per alimentazione enterale
  • Enzimi
  • Coperture per apparecchiature
  • Eccipienti
  • Contagocce e unguenti oculari
  • Kit per prelievo di sangue fetale
  • Siero fetale bovino
  • Filtri (siringa, endovena, membrana)
  • Capi di vestiario (monouso e riutilizzabili)
  • Gel
  • Magnesio silicato di alluminio
  • Magnesio glicerofosfato
  • Unguenti e kit di verifica
  • Placche di Petri
  • Pipette
  • Flaconi di contenimento
  • Proteine
  • Assemblaggi spray a innesco/pompa
  • Soluzioni saline e salviette
  • Contenitori per campioni
  • Taurina
  • Provette di analisi
  • Termometri/Coperture
  • Articoli da laboratorio per la coltura di tessuto
  • Abbassalingua
  • Unguenti topici

Esempi di prodotti per cui l’irradiazione gamma rappresenta il metodo di scelta:

Determinati prodotti per via del loro processo di produzione e progettazione, sono compatibili solo con la sterilizzazione con raggi gamma. Quanto segue è un elenco di prodotti che possono essere trattati unicamente mediante la tecnica di irradiazione gamma (fascio di elettroni accelerati a parte) per scopi di sterilità o di riduzione della carica batterica.

  • Gli articoli da laboratorio, costituiti da stirene e altri materiali plastici, sono sensibili alla temperatura (le tecniche che utilizzano calore o vapore quindi non sono adatte) e sono sensibili anche ai residui chimici. Se contaminati da ossido di etilene (OE) o altri prodotti quando sottoposti a una tecnica che lascia residui chimici, la crescita cellulare negli studi che prevedono coltura tissutale, studi di microbiologia e altre applicazioni di crescita cellulare sierica e biologica ad alta tecnologia verrebbero compromesse e ciò non è assolutamente accettabile. Il trattamento con raggi gamma è l’unica tecnica che non lascia residui chimici su questa tipologia di prodotti
  • Impianti di tessuto animale/umano incluso osso allogenico
  • Tessuti molli specifici usati per impianti
  • Soluzione salina/acquosa/di bicarbonato e altre soluzioni e sostanze liquide che non possono esser sterilizzate mediante filtraggio a causa del loro imballaggio finale o per la loro viscosità
  • Prodotti contaminati da Pyronema (nonostante il trattamento con vapore sia stato anch’esso convalidato per questi prodotti, i raggi gamma rappresentano chiaramente il metodo di scelta)
  • Piastre di terreno riempite (microbiologiche/mediche)
  • Determinati prodotti, medici e non, con un elevato contenuto di umidità (ingredienti, bioglue, ecc.) sensibili alla temperatura, possono formare residui chimici indesiderati se trattati con ossido di etilene (cloridrina, se presente cloro, glicole etilenico e ossido di etilene)
  • Medicazioni imbevute sensibili alla temperatura e/o imballate ermeticamente
  • Tamponcini preparatori, con alcool o PVP
  • Sieri (bovino e altri)
  • Rubinetti e altri dispositivi o componenti di dispositivi sensibili alla temperatura e progettati con aree occluse
  • Siringhe riempite
  • Determinati prodotti biologici

Fattori che impediscono l’uso di altre tecniche di sterilizzazione:

  • Prodotti imballati. Molti prodotti vengono progettati con materiali ad alta resistenza, non traspiranti che non possono essere trattati con tecniche che prevedono la permeazione di vapore o gas e modifiche della pressione atmosferica. Questi prodotti vanno da dispositivi medici a materiali grezzi e prodotti di consumo come torba, bidoni con rivestimento , anelli per dentizione e prodotti ermeticamente sigillati
  • Materiali densi. Molti materiali grezzi, sono molto densi e vengono confezionati all’interno di confezioni e bidoni, limitando la permeazione di vapore e gas all’interno del contenitore. Inoltre, vapore e gas possono causare agglomerazione, modificare le dimensioni delle particelle e avere altri effetti fisici che possono rendere il prodotto inutilizzabile. Spezie, talco, materiali grezzi, materiali solubili in acqua, polveri e altri materiali simili vengono trattati esclusivamente con raggi gamma proprio per questa ragione
  • Residui chimici indesiderati. Determinati prodotti hanno la propensione ad assorbire/adsorbire sterilizzanti chimici. Il trattamento con raggi gamma è considerato un trattamento “pulito”, nessuna sostanza chimica è coinvolta, solo energia pura

Visualizza la nostra pagina sui servizi di irradiazione gamma per ulteriori dettagli